martedì 9 gennaio 2018

L'ultimo saluto all'astronauta John Young

L'astronauta John Young, leggendario comandante della prima missione Shuttle nello spazio e nono uomo a porre il suo piede sulla Luna, è morto all'età di 87 anni in seguito alle complicazioni di una polmonite. Lo ha reso noto la Nasa.
"Oggi, la Nasa e il mondo hanno perso un pioniere. La carriera di astronauta di John Young ha attraversato tre generazioni di voli spaziali", ha scritto l'agenzia spaziale sul proprio sito. Young è stato l'unico astronauta dell'agenzia spaziale americana che ha partecipato ai programmi Gemini, Apollo e Shuttle. Inoltre è stato il primo ad andare nello spazio per sei volte e può vantare alcuni importanti primati, per esempio utilizzò il primo computer su una navicella spaziale (Gemini 3) o con l'Apollo 10 fu il primo uomo in solitario in orbita lunare (al rientro la capsula tocco i 39.897 km/h, record per una navicella abitata in atmosfera terrestre). Ancora fu il primo uomo a effettuare due volte il viaggio Terra-Luna e ad allunare nel secondo viaggio (J. Lovell fece 2 viaggi prima di lui ma non allunò) durante la missione Apollo 16.

Nessun commento:

Posta un commento