domenica 10 settembre 2017

Ultimi giorni di vita per la sonda Cassini.

E' partito il conto alla rovescia per la fine dell'avventura della sonda Cassini, che il prossimo 15 settembre scenderà in picchiata nell'atmosfera di Saturno vaporizzandosi, dopo gli spettacolari voli radenti fra gli anelli cominciati in aprile che hanno permesso di inviare a Terra informazioni preziose.
Dati che hanno iniziato ad essere ricevuti anche dall'Italia, grazie a un 'orecchio' molto speciale, quello del Sardinia Radio Telescope (Srt) dell'Istituto Nazionale di Astrofiica (Inaf).
"Stiamo iniziando a ricevere i dati di Cassini anche con la grande antenna presente in Sardegna e in grado di ricevere anche le trasmissioni dallo spazio profondo", spiega il coordinatore scientifico dell'Agenzia spaziale italiana (Asi), Enrico Flamini. I dati raccontano le ultime tappe della missione, iniziata 20 anni fa e nata dalla collaborazione tra Asi, Agenzia spaziale europea (Esa) e Nasa.

Nessun commento:

Posta un commento