giovedì 27 luglio 2017

C'è un nesso tra la polvere e l'obesità....

L'obesita' potrebbe avere un complice insospettabile nella polvere di casa: test fatti in laboratorio su cellule di topo dimostrano che alcune sostanze presenti nella polvere le spingono ad accumulare grassi.
Lo studio, della Societa' Americana per la Chimica e pubblicato sulla rivista Environmental Science & Technology, ha individuato alcuni composti pericolosi che si trovano in molti oggetti di uso comune, come plastiche, vestiti, mobili, prodotti elettronici e pesticidi. La dieta sbagliata e la mancanza di attivita' fisica sono i due principali responsabili del problema dell'obesita', ma forse gioca un piccolo ruolo anche la comune polvere che si trova in casa: infatti puo' contenere piccole quantita' di elementi pericolosi che interferiscono o imitano gli ormoni presenti nel corpo, come ritardanti di fiamma, ftalati e bisfenolo-A, tutti presenti in oggetti di uso comune. Sono gia' conosciuti i loro effetti nocivi su sistema riproduttivo, neurologico e immunitario.

Nessun commento:

Posta un commento