sabato 3 giugno 2017

Le missioni Apollo cancellate

La prima missione ad essere cancellata fu Apollo 20. Il 4 gennaio 1970 la NASA annunciò la cancellazione di Apollo 20 per utilizzare il razzo Saturn V per lo Skylab in quanto le restrizioni del budget avevano limitato a 15 il numero di Saturn V.
L'amministratore NASA George M. Low annunciò che le tre missioni finali sarebbero state riprogrammate nel 1973-1974 dopo le missioni Skylab. Originariamente pianificata per il luglio 1972, quando il programma delle missioni lunari era di lanciare ogni quattro mesi, l'Apollo 20 era originariamente pianificato per atterrare nel cratere Copernicus.
A seguito del fallimento dell'allunaggio dell'Apollo 13 il sito di Fra Mauro fu riassegnato all'Apollo 14. Il 2 settembre 1970, la NASA annunciò la cancellazione delle missioni H4 e J4, per ulteriori tagli al budget. Lo Skylab fu posticipato al 1973 e la pianificazione finale degli allunaggi diventò la seguente:
  • Apollo 15 (J1) Hadley Rille, luglio 1971
  • Apollo 16 (J2) Descartes Highlands, aprile 1972
  • Apollo 17 (J3) Taurus-Littrow valley, dicembre 1972
Al tempo, 35 dei 49 astronauti NASA era in attesa di una missione.
Negli ultimi giorni del programma, il pilota del modulo Lunare dell'Apollo 17 Harrison Schmitt spinse fortemente per una missione sul lato nascosto della Luna, con destinazione i crateri pieni di lava Tsiolkovskiy. L'ambiziosa proposta di Schmitt includeva il lancio nell'orbita lunare di speciali satelliti di comunicazione basati sui satelliti TIROS per permettere il contatto con gli astronauti durante la discesa e le operazioni sulla Luna. L'amministrazione NASA rifiutò tali piani per mancanza di fondi e rischio aggiuntivo.
Nell'agosto 1971, il presidente Richard Nixon aveva già pianificato di annullare tutti i successivi allunaggi (Apollo 16 e 17). Caspar Weinberger, direttore dell'Ufficio Gestione (OMB) si oppose a questa decisione, persuadendo Nixon a portare a termine le missioni lunari rimanenti e raccomandando di confermare la cancellazione solo "sulla base del fatto che la missione Apollo 15 avrebbe avuto così tanto successo da un punto di vista scientifico da giustificare l'inizio anticipato dei programmi Space ShuttleGrand TourNERVA, etc

Nessun commento:

Posta un commento