giovedì 11 maggio 2017

Le comete respirano avvicinandosi al Sole

Anche le comete 'respirano' e producono ossigeno ogni volta che si avvicinano al Sole. La scoperta, pubblicata sulla rivista Nature Communications, è il risultato di una simulazione e propone una spiegazione alternativa alle osservazioni fatte nel 2015
sulla base di immagini e dati relativi alla cometa della missione europea Rosetta, la 67P/Churyumov Gerasimenko. Allora per la prima volta si era osservato che la cometa produceva ossigeno molecolare (O2), ossia molecole composte da due atomi di ossigeno. Quel risultato era stato considerato la prova che l'ossigeno molecolare era presente nella nube primordiale dalla quale è nato il Sistema Solare. Adesso gli stessi dati e una simulazione suggeriscono una nuova ipotesi, secondo cui l'ossigeno molecolare viene prodotto dalla cometa come in una sorta di 'respiro'.  La scoperta è arrivata dal California Institute of Technology (Caltech)

Nessun commento:

Posta un commento